COSA FACCIAMO



Al fine di realizzare la propria missione, L’Osservatorio:

INFORMAZIONE

  • Predispone schede informative dei conflitti;
  • Fornisce regolari aggiornamenti sui conflitti e sulle loro conseguenze per le popolazioni civili;
  • Conduce ricerche ad hoc su singoli conflitti armati, dando voce alle vittime;

ARCHIVIO

  • Archivia i racconti dei civili coinvolti in conflitti armati e ne assicura la reperibilità a livello globale;

NETWORK

  • Confronta le esperienze passate delle vittime civili Italiane al tempo della Seconda Guerra Mondiale con quelle dei conflitti odierni;
  • Trasforma le memorie passate e presenti in strumenti di educazione ed informazione al fine di contribuire a “salvare le future generazioni dal flagello della guerra”.

 

Risultati attesi

Nel corso del 2017, L’Osservatorio pubblica le seguenti ricerche:

  • La protezione delle vittime civili in Italia (autore: Maria Marinello)
  • Il viaggio di un rifugiato afgano da Kabul verso la Germania (autore: James Weir)
  • Droni e sminamento nelle esondazioni dei Balcani (autore: Giulio Coppi - Fordham University)
  • Uso delle stampanti 3D per la produzione a basso costo di arti artificiali per le vittime civili di ordigni bellici (autore: Giulio Coppi - Fordham University)
  • Lo stupro come arma di guerra: da eventualità necessaria a crimine internazionale (autore: Maria Marinello)
  • Le storie dimenticate delle vittime civili della Dalmazia dal 1941 al 1943 (autore: Fiorella Perrone - Università del Salento)
  • Riparazioni giudiziali ed extragiudiziali per le vittime civili del Congo: il processo a Thomas Lubanga (autore: Guy Mushiata)
  • Ratifica da parte dell’Italia della Convenzione sulla Protezione delle persone vittime di sparizione forzata (autore: Maria Marinello)
  • I Falsi Positivi in Colombia (autore: Flavia Famà)
  • Il processo di pace colombiano (autore: Leone Hadavi)
  • L’evoluzione dei tribunali misti internazionali (autore: Francesca Mauri)
  • Raccontavano le guerre. Giornalisti, fotoreporter e documentaristi italiani: vittime civili dei conflitti dal 1943 ad oggi (autore: Giulio Vasaturo)
  • Una giornata con i giovani nel campo rifugiati di Mahama (autore: Martina Gastaldello)

Sono state inoltre pubblicate 20 schede paese che presentano le ragioni dei conflitti, la situazione umanitaria, le operazioni di mantenimento della pace,i progetti di sviluppo in corso e i processi di giustizia transizionale avviati (riforme istituzionali, processi penali, memoria e riparazioni).